Home / La Cassa Edile / Obbligatorietà iscrizione in Cassa Edile

Obbligatorietà iscrizione in Cassa Edile

L’iscrizione alla Cassa Edile ed i relativi adempimenti sono obbligatori per le imprese che svolgono le lavorazioni elencate nel Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) per le imprese edili ed affini e/o in possesso di un Codice Statistico Contributivo (CSC) edile.
Com’è noto le Casse Edili definite ai sensi del D. Lgs. n. 276/2003, ovvero:
  • costituite dalle associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale,
  • aderenti al circuito della Commissione Nazionale delle Casse Edili (CNCE) e che attuano, quindi, il riconoscimento dei versamenti operati presso ciascuna di esse,
rappresentano la sede privilegiata per la regolazione del mercato del lavoro attraverso la certificazione dei contratti di lavoro e la regolarità contributiva (Durc On Line).
Gli organismi che non sono in possesso dei suddetti requisiti non possono definirsi “Casse Edili” e, quindi, non possono rilasciare il Documento Unico di Regolarità Contributiva (Durc On Line). Eventuali attestazioni di regolarità rilasciate da tali enti devono pertanto considerarsi giuridicamente inefficaci a tutti gli effetti di legge (cfr. lettera circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, prot. n. 37 del 2 maggio 2012).
Ai fini della regolarità contributiva, si precisa, inoltre, che le imprese che non dichiarano al sistema delle Casse Edili tutta la manodopera in forza non possono essere considerate regolari.
Si rammenta, infine, che in assenza di Documento Unico di Regolarità Contributiva – rilasciato dalle Casse Edili competenti – sono previste sanzioni da parte degli Organi competenti, nonché la sospensione del titolo abilitativo.

Leggi anche

Organi Gestionali

Comitato di Gestione Santo Alessio Presidente Mauro Venulejo Vice Presidente Carlo Angotti Consigliere Rosario Branda  …